Job Hospitality

Cerca Offro lavoro nel mondo del turismo.

PERCHE’ LAVORARE IN CUCINA

Ecco la famosa domanda che parecchie persone si pongono al momento di iniziare questa carriera: “Perché lavorare in cucina”?

In primis bisogna scegliere per passione altrimenti non si fa e non si arriva da nessuna parte.

Oggi i tempi sono cambiati, purtroppo alle volte si trovano persone che lo fanno per ripiego perché’ si dice che la scuola alberghiera è facile, che non c’è molto da studiare e soprattutto è accessibile e alla portata di tutti.

 

La disciplina in cucina oggi è meno accettata, alcuni ragazzi si stufano perché non accettano le regole, perché’ molto probabilmente non c’è quella passione, quel vero amore, quel sacrificio che ti porta a stare tante ore al caldo, stressato, sudato, con tante cose da fare. È così che si cresce, superando il tutto per arrivare a fare lo chef, non solo per il bello della posizione da ricoprire, ma perché ci piace il lavoro che si fa, lo si ama e si è pronti a passare ore in più se necessario perché non si è pronti ma lo si vuole essere, per fare bella figura, per se stessi e per sentirsi fare i complimenti.

 

La parola “LAVORO” non piace tanto. Il lavoro è duro ma se lo si fa con passione e dedizione diventa tutto più facile.

Come dicevo prima, un tempo c’era molta più disciplina in cucina, era quasi come stare in una caserma agli ordini di un colonnello che impartiva ordini.

 

Non dico che sia del tutto giusto, ma non credo neanche che sia del tutto sbagliato, perché bisogna avere rispetto per ciò’ che si fa, per il cibo in primis, per la materia prima, per il fatto che si stanno servendo delle persone.

Ci vuole etica, senso della responsabilità, dedizione, passione e capire che chi in quel momento magari ci riprende lo fa per insegnarci qualcosa, per trasmetterci il suo sapere e soprattutto insegnare ai nuovi giovani che vogliono intraprendere questo percorso.

 

Lavorare in cucina è un obiettivo, per arrivare ad essere un grande chef bisogna fare un percorso. Chi vuole tutto e subito non arriverà da nessuna parte. Dico questo perché anch’io sono uno chef e amo il mio lavoro, amo insegnarlo, trasmetterlo, mostrare loro cosa so fare, cosa ho appreso in 28 anni di lavoro, con la mia gavetta chiaramente iniziata da commis, capopartita, sous chef ed adesso chef executive.

 

È bello vedere i giovani con gli occhi sgranati pieni di voglia di sapere che ti seguono, nel bello e nel male, perché ci sono anche le giornate storte e bisogna accettarle. Io mi rivedo in loro alle volte.

Una delle cose più belle che ho provato è sentirmi chiamare o avere notizie da qualcuno che ha lavorato con me ad inizio della sua carriera, che lavora in una struttura con stelle michelin o che fa lo chef in un posto importante.

 

Questo lavoro da molte soddisfazioni professionali e con il tempo anche economiche, basta amarlo, accettarlo per com’è.

I sacrifici con il tempo vengono sempre ripagati, basta impegnarsi, fare, sbagliare, imparare, ripetere.

 

C’è un altro aspetto importante da tenere in considerazione, con questo lavoro si può girare molto, in Italia e soprattutto anche l’estero.

 

Io l’ho fatto e posso garantirvi che è bellissimo girare, conoscere gente nuova, lavorare con persone che arrivano da ogni parte del mondo e a cui puoi insegnare ciò’ che sai del tuo paese e loro fare lo stesso con te, mescolare culture, tradizioni, modi di vivere, di essere, il cibo ci accomuna tutti.

Ecco perché lavorare in cucina. Consiglio dedicato a tutti i giovani che sono appassionati, cominciate e con pazienza, sacrificio, dedizione e i risultati arrivano.

 

Autore

Mirko Capretti

Condividi sui social

Ricerca personale qualificato

Il principale alleato di successo per le imprese ricettive e ristorazione: "risorse umane". Negli ultimi 5 anni per le suddette imprese diventa sempre più difficile trovare personale qualificato per tutti i

risorse umane

L’importanza delle risorse umane nel settore alberghiero

Chi lavora nel settore alberghiero ne è consapevole che un buon servizio agli ospiti dovrebbe costituire la missione di tutte le persone che lavorano nelle strutture ricettive. Trovarsi in un

Come cercare lavoro – il curriculum vitae

CERCARE LAVORO Al giorno d’oggi, complice anche la crisi dei consumi che attanaglia l’Occidente, il datore di lavoro richiede spesso una maggiore specializzazione ed un’alta mobilità delle figure professionali. Purtroppo

risorse umane e personale qualificato

Guadagnare anche dal servizio in sala

...chiariamo! Non è il cliente che deve rimetterci, piuttosto un’altra formula: dare una percentuale al cameriere in baso all’incasso. Per esempio: il 10%. C’è già chi lo fa già, sono

La brigata di cucina

Quando si parla di brigata di cucina si intende l’insieme del personale di cucina (considerando sia gli operatori qualifcati, sia gli apprendisti) che operano nella preparazione professionale delle vivande in

I grandi barmen del passato: Harry Johnson

Harry Johnson appare in contemporanea, nel mondo del bartendering statunitense, insieme al Professore. Originario di New York, si trasferisce ben presto a San Francisco, durante la corsa all’oro. Nel 1860

Food and beverage Manager – Maître

Food and beverage Manager Maître Gerarchia di sala: le principali figure Il Food and beverage Manager è una figura altamente specializzata che organizza e coordina i vari caporeparti. Oltre a

Come trovare il personale che stai cercando in semplici passi.

Sicuramente anche tu hai sentito questa frase: “Se pensi che un professionista ti costi troppo, non sai quanto ti costerà un dilettante”. vero? Ecco come trovare il personale che stai

curriculum vitae

Consigli su come scrivere il curriculum vitae

Può sembrare una banalità, ma il curriculum vitae è come un biglietto da visita per avere un primo approccio all’azienda al quale ci si candida per una offerta per poi

L’opportunità del colloquio di lavoro.

Per ottenere una posizione lavorativa, è indispensabile affrontare un colloquio di lavoro. In strutture di primaria importanza, per ottenere questa posizione lavorativa di qualsiasi figura professionale è necessario affrontare almeno

Come vestirsi per un colloquio di lavoro

In occasione di un colloquio di lavoro, sicuramente capita a tutti di porsi questa domanda: Che cosa mi metto? In un colloquio di lavoro, la prima impressione è quello che

Come comportarsi dopo un colloquio di lavoro

Non è semplice capire su come comportarsi dopo un colloquio di lavoro. I tempi di attesa per ricevere l’esito non sono mai certi, quindi sono sempre variabili a seconda dello

8 errori da evitare nel curriculum vitae

Se stai cercando lavoro sicuramente saprai che devi creare una relazione (lettera di presentazione) nonché la realizzazione del curriculum vitae. Oggi parecchi professionisti commettono ancora oggi degli errori nella stesura

ECCO LA MISSIONE E IL SEGRETO DEL CAMERIERE DI SALA RISTORANTE.

Quando si parla di camerieri, subito nella nostra mente si pensa ad un lavoro semplice e adattabile a tutti. Spesso si sottovaluta il reale valore di questa fantastica figura professionale.

SCOPRI COME QUANDO UN CAMERIERE PUO’ ROVINARE TUTTO!

In questo articolo voglio raccontarti di come un cameriere non professionista, può cambiare il destino del tuo locale. Voglio semplicemente condividere con te una recensione che ho letto sul portale

Alcuni vecchie figure della Brigata di sala

Nella classica brigata di sala di trenta e passa anni addietro, trovavano posto delle altre fgure che oggigiorno non vengono più previste (a meno che non ci troviamo in un

Le figure della sala: il Maître

Il Maître (una volta chiamato anche maître d’hotel) si occupa di coordinare il servizio di sala, accogliere i clienti, prendere le ordinazioni e controllare che tutto si svolga in maniera

Le figure della sala: l’hostess di sala

  L’Hostess di sala, infine, è una figura diffusa prevalentemente negli Stati Uniti. Si occupa dell’accoglienza dei clienti, prendendo le prenotazioni al telefono sino ad accompagnarli al tavolo. Spesso è

INTERVISTA A FRANCESCO CONTE

Il Barman Francesco Conte si racconta dal suo Shaker club drink&dream alla firma del cocktail Jommellino Lo “Jommellino, il Matrimonio segreto”, in onore dei musicisti aversani Niccolò Jommelli e Domenico

LE DOMANDE PIU’ FREQUENTI IN UN COLLOQUIO DI LAVORO IN INGLESE

Per chi lavora nel mondo della ristorazione/turismo, come ben sappiamo, potrà capitare per alcune persone che cercano lavoro, di sostenere un colloquio di lavoro in lingua inglese.   Se conosci