Job Hospitality

Cerca Offro lavoro nel mondo del turismo.

Lo chef Auguste Escoffier e la sua grande cucina.

By Self, uncredited - The gourmet's guide to London (1914) by Nathaniel Newnham-Davis, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=11256398

Chi lavora nel settore della ristorazione, deve assolutamente conoscere questo grande personaggio, uno dei cuochi più grandi della storia: “Auguste Escoffier”.

Auguste Escoffier è stato definito il “re dei cuochi”. Ha inventato la Pesca Melba, una ricetta dessert molto famosa. Riteneva che l’arte culinaria dovesse essere praticata con semplicità, valorizzando sapore e nutrimento dei cibi. La sua grande ammiratrice era “ADA BONI”, autrice “IL TALISMANO DELLE FELICITA”.

Auguste Escoffier nacque a Villeneuve Loubet (dipartimento delle Alpi Marittime della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra) nel 1846 e morì a Montecarlo nel 1935. La professione gli venne imposta da suo padre che a tredici anni lo inviò presso uno zio ristoratore per apprendere i rudimenti del mestiere. Sei anni dopo Auguste arrivò al Petit Moulin Rouge di Parigi come semplice aiuto di cucina e in poco tempo divenne lo chef che prepara la salse per ogni tipo di portata (chef saucier). La sua carriera andò sempre di bene in meglio fino a quando diventò uno chef.

Grazie alla sua amicizia con César Ritz, fondatore della catena di alberghi di lusso che porta il suo nome, Auguste divenne direttore delle cucine dell’Hotel Savoy di Londra e del Ritz di Plasce Vendôme a Parigi. Nel 1899 Ritz acquisto anche il Carlton Hotel di Londra e affidò ad Auguste Escoffier il ruolo di maître.

Nel 1920 venne decorato della Legion d’Onore nel 1920 e venne nominato ufficiale nel 1928.

Nei vent’anni in cui rimase al Carlton, Escoffier scrisse i suoi trattati: nel 1903 vide la luce La guide culinaire (in italiano: Guida alla grande cucina), a cui nel 1912 aggiunse come necessario completamento Le livre des menus (in italiano: Il libro dei menù). Nel 1934 pubblicò Ma cuisine (che in italiano è diventato: Il grande libro della cucina francese), una summa della sua visione della ristorazione. I suoi testi sono pubblicati ancora oggi e sono fondamentali per la conoscenza della haute cuisine.

La sua Guida alla grande cucina è disponibile per il mercato italiano grazie a Orme editori che così descrivono il libro:

 

“Guida alla Grande Cucina”, battezzato con modestia da Escoffier “aide mémoire” (promemoria), contiene più di cinquemila “formule”, ricette che costituiscono a tutt’oggi la base dell’arte culinaria. Tutti i grandi cuochi della nostra epoca riconoscono in Escoffier il grande precursore, semplificatore e ordinatore di menu e ricette. Questa che presentiamo è l’unica traduzione integrale dell’opera realizzata in Italia, completamente revisionata da Marco Guarnaschelli Gotti che ne ha aggiornato termini, glossario e quantità in base alle contemporanee usanze professionali e impreziosita dalla prefazione di Gualtiero Marchesi.

 

Nelle sue ricette Auguste Escoffier tentò di conciliare l’antico con il moderno, studiando prima i ricettari di Antoine-Marie Carême (1784-1833, cuoco e pasticcere parigino) e poi provando ad armonizzarli con la nuova sensibilità del gusto. In particolare Escoffier si adoperò per internazionalizzare la cucina della Provenza: eliminò l’aglio, sostituì l’olio di oliva con il burro, alleggerì le salse e semplifico i piatti che spesso avevano forme monumentali.

Condividi sui social

Ricerca personale qualificato

Il principale alleato di successo per le imprese ricettive e ristorazione: "risorse umane". Negli ultimi 5 anni per le suddette imprese diventa sempre più difficile trovare personale qualificato per tutti i

risorse umane

L’importanza delle risorse umane nel settore alberghiero

Chi lavora nel settore alberghiero ne è consapevole che un buon servizio agli ospiti dovrebbe costituire la missione di tutte le persone che lavorano nelle strutture ricettive. Trovarsi in un

Come cercare lavoro – il curriculum vitae

CERCARE LAVORO Al giorno d’oggi, complice anche la crisi dei consumi che attanaglia l’Occidente, il datore di lavoro richiede spesso una maggiore specializzazione ed un’alta mobilità delle figure professionali. Purtroppo

risorse umane e personale qualificato

Guadagnare anche dal servizio in sala

...chiariamo! Non è il cliente che deve rimetterci, piuttosto un’altra formula: dare una percentuale al cameriere in baso all’incasso. Per esempio: il 10%. C’è già chi lo fa già, sono

La brigata di cucina

Quando si parla di brigata di cucina si intende l’insieme del personale di cucina (considerando sia gli operatori qualifcati, sia gli apprendisti) che operano nella preparazione professionale delle vivande in

I grandi barmen del passato: Harry Johnson

Harry Johnson appare in contemporanea, nel mondo del bartendering statunitense, insieme al Professore. Originario di New York, si trasferisce ben presto a San Francisco, durante la corsa all’oro. Nel 1860

Food and beverage Manager – Maître

Food and beverage Manager Maître Gerarchia di sala: le principali figure Il Food and beverage Manager è una figura altamente specializzata che organizza e coordina i vari caporeparti. Oltre a

Come trovare il personale che stai cercando in semplici passi.

Sicuramente anche tu hai sentito questa frase: “Se pensi che un professionista ti costi troppo, non sai quanto ti costerà un dilettante”. vero? Ecco come trovare il personale che stai

curriculum vitae

Consigli su come scrivere il curriculum vitae

Può sembrare una banalità, ma il curriculum vitae è come un biglietto da visita per avere un primo approccio all’azienda al quale ci si candida per una offerta per poi

L’opportunità del colloquio di lavoro.

Per ottenere una posizione lavorativa, è indispensabile affrontare un colloquio di lavoro. In strutture di primaria importanza, per ottenere questa posizione lavorativa di qualsiasi figura professionale è necessario affrontare almeno

Come vestirsi per un colloquio di lavoro

In occasione di un colloquio di lavoro, sicuramente capita a tutti di porsi questa domanda: Che cosa mi metto? In un colloquio di lavoro, la prima impressione è quello che

Come comportarsi dopo un colloquio di lavoro

Non è semplice capire su come comportarsi dopo un colloquio di lavoro. I tempi di attesa per ricevere l’esito non sono mai certi, quindi sono sempre variabili a seconda dello

8 errori da evitare nel curriculum vitae

Se stai cercando lavoro sicuramente saprai che devi creare una relazione (lettera di presentazione) nonché la realizzazione del curriculum vitae. Oggi parecchi professionisti commettono ancora oggi degli errori nella stesura

ECCO LA MISSIONE E IL SEGRETO DEL CAMERIERE DI SALA RISTORANTE.

Quando si parla di camerieri, subito nella nostra mente si pensa ad un lavoro semplice e adattabile a tutti. Spesso si sottovaluta il reale valore di questa fantastica figura professionale.

SCOPRI COME QUANDO UN CAMERIERE PUO’ ROVINARE TUTTO!

In questo articolo voglio raccontarti di come un cameriere non professionista, può cambiare il destino del tuo locale. Voglio semplicemente condividere con te una recensione che ho letto sul portale

Alcuni vecchie figure della Brigata di sala

Nella classica brigata di sala di trenta e passa anni addietro, trovavano posto delle altre fgure che oggigiorno non vengono più previste (a meno che non ci troviamo in un

Le figure della sala: il Maître

Il Maître (una volta chiamato anche maître d’hotel) si occupa di coordinare il servizio di sala, accogliere i clienti, prendere le ordinazioni e controllare che tutto si svolga in maniera

Le figure della sala: l’hostess di sala

  L’Hostess di sala, infine, è una figura diffusa prevalentemente negli Stati Uniti. Si occupa dell’accoglienza dei clienti, prendendo le prenotazioni al telefono sino ad accompagnarli al tavolo. Spesso è

INTERVISTA A FRANCESCO CONTE

Il Barman Francesco Conte si racconta dal suo Shaker club drink&dream alla firma del cocktail Jommellino Lo “Jommellino, il Matrimonio segreto”, in onore dei musicisti aversani Niccolò Jommelli e Domenico

LE DOMANDE PIU’ FREQUENTI IN UN COLLOQUIO DI LAVORO IN INGLESE

Per chi lavora nel mondo della ristorazione/turismo, come ben sappiamo, potrà capitare per alcune persone che cercano lavoro, di sostenere un colloquio di lavoro in lingua inglese.   Se conosci