Job Hospitality

Cerca Offro lavoro nel mondo del turismo.

L’esperto degustatore di acque minerali

Se il vino è stata la prima bevanda ad essere analizzata e degustata, negli ultimi tempi sono nate anche altre associazioni per valorizzare le bevande (dall’Espresso al cocktail). Sono tutte specializzazioni che l’addetto di sala e vendita può acquisire, per arricchire il suo bagaglio tecnico e le sue competenze. Partiamo dall’acqua minerale, un bene prezioso, semplice e complesso al tempo stesso. Se la sua proprietà principale è dissetare, l’A.D.A.M. (Associazione Degustatori Acque Minerali) ha stilato 10 punti fondamentali per preservare l’acqua ed eventualmente abbinarla ai piatti.
Leggiamoli:
1. Acquistare (non più l’acqua ma le acque) pensando ad un corretto abbinamento ai propri piatti.
2. Custodire le confezioni al riparo dalla viva luce e da fonti
di calore, in locali idonei per la perfetta conservazione del prodotto.
3. Maneggiare le confezioni con cura al fne di evitare danni alle etichette, al tappo, al contenitore stesso, scartando le confezioni non più integre o prive di etichette.
4. Presentare ai clienti la bottiglia nella sua confezione originale, illustrandone le caratteristiche.
5. Stapparla al tavolo, avendo cura di non danneggiare il collo della bottiglia.
6. Si suggerisce una temperatura attorno ai 10° per le effervescenti e sui 12° le piatte.
7. E’ preferibile utilizzare capaci bicchieri di cristallo sottile, liscio, incolore e trasparente. Per le effervescenti con gambo e base, per evitare un contatto con le mani che potrebbe riscaldare l’acqua.
8. Evitare l’impiego di ghiaccio nel bicchiere, altera il gusto e crea una miscela con acqua di altra e diversa natura.
9. E’ consigliabile non immergere la bottiglia nel secchiello del ghiaccio per evitare un antiestetico distacco dell’etichetta.
10.Utilizzare, ove richiesto o secondo le condizioni climatiche, una
glacette.
Il rispetto di queste poche ma essenziali regole esalteranno le caratteristiche del prodotto, conferiranno prestigio al locale e saranno particolarmente apprezzate dalla clientela. L’ADAM organizza corsi di formazione per promuovere la corretta degustazione dell’acqua e l’abbinamento.