Job Hospitality

Cerca Offro lavoro nel mondo del turismo.

L’abbinamento del vino: le tre scuole

La ristorazione, ed in particolare quella dedicata alla degustazione delle bevande, è molto cambiata negli ultimi anni, in particolare dalla fine degli anni Settanta. Chi frequentava un Istituto
Alberghiero (allora si chiamavano così), fino agli anni Ottanta, non aveva mai sentito parlare (tranne in qualche occasione) di abbinamento vino e cibo. Negli ultimi tempi, anche grazie ai corsi di degustazione che si tengono ogni anno da parte dell’AIS e delle altre associazioni, la conoscenza di questo tema è notevolmente migliorata.


È vero che esistono criteri soggettivi (del tipo, “
il vino rosso lo bevo fresco d’estate”), ma è anche vero che esistono dei criteri oggettivi che ogni addetto di sala e vendita (cioè voi che state leggendo queste righe) deve conoscere.


Partiamo allora dalla storia. Secondo gli esperti sono 3 le scuole di abbinamento dedicate al vino e al cibo:
la scuola inglese;
la scuola francese;
la scuola italiana.


La
scuola inglese offre dei criteri piuttosto semplici: poiché l’abbinamento del vino è materia da esperti, essi dicono, allora sia fatta con gusto personale, senza tener conto di criteri oggettivi
o impegnativi.

(continua)

Tratto da: