Job Hospitality

Cerca Offro lavoro nel mondo del turismo.

CERCARE LAVORO: 3 ASPETTI CHE TI FARANNO ODIARE DAI RECRUITERS

Quando sei alla ricerca di un nuovo lavoro, una delle fasi molto importanti dopo l’invio del CV, è quello di avere un atteggiamento idoneo in fase di colloquio affinché possa essere a favore dei recruiters. Nel cercare lavoro ci sono delle fasi molto importanti che non bisogna assolutamente trascurare soprattutto durante i colloqui.

 

Nel momento in cui, stai facendo dei colloqui e vedi di non aver avuto nessun riscontro, è opportuno mantenere un atteggiamento positivo affinché il prossimo selezionatore del personale ti contatterà e fai in modo che non venga colpito negativamente.

 

In questo articolo cercheremo di darti alcuni consigli pratici su cosa non fare per farsi apprezzare dai recruiters.

 

Evita di essere:

 

  • ASSILLANTE: chiedere a seguito di un colloquio più volte l’esito con email o telefonate, non è una strategia vincente. Stai certo che se sei il candidato prescelto, sarà interesse del selezionatore a ricontattarti al più presto per non farti scappare. Durante i colloqui capita spesso qualche intoppo. Lo scopo principale è che devi creare interesse affinché il selezionatore possa farti più domande per capire bene il tuo valore. Mai pretendere tante cose al momento del colloquio.

 

  • BUGIARDO: inutile sparare alto su ruolo ricoperto o sui risultati ottenuti dalla tua esperienza. I selezionatori del personale, posso chiederti prima della proposta economica le tue ultime tre buste paga. Occhio a non essere bugiardi, prima o dopo sul campo si scoprirà. Ti ricordo che i recruiters possono fare sempre una chiamata ai precedenti lavori che hai fatto per confermare e verificare di quanto hai dichiarato in sede di colloquio.

 

  • INGRATO: mai sputare nel piatto in cui si è mangiato o si sta mangiando ancora. Se stai ancora lavorando in n posto e stai cercando altre opportunità, non parlare mai male o dire che non ti piace l’azienda di dove stai lavorando, soprattutto se nel CV hai dichiarato che lavori da 3 anni. Ricordati che i colloqui che fai con nuovi recruiters non è la sede opportuna dove sfogarti.
Condividi sui social